Home » Salute Raggiante » Attività fisica all’aria aperta: come ripartire

Attività fisica all’aria aperta: come ripartire

L’arrivo della bella stagione è un’ottima opportunità per dedicarsi ad una attività fisica all’aria aperta. Dopo il periodo invernale, di solito di totale inattività, si tratterà di riprendere gradualmente ad eseguire esercizi ginnici. I benefici che si ottengono sono molteplici sia sulla salute fisica che psicofisica. Unica condizione è essere costanti nell’eseguirli. Dedicare, ogni giorno, del tempo ad uno sport previene alcune malattie quali ipertensione, diabete, obesità, depressione, patologie cardiovascolari, ansie e quant’altro.

L’attività fisica all’aria aperta è consigliata anche a coloro che hanno problemi di salute poiché ha una funzione terapeutica, grazie alla quale si ottengono ottimi risultati su malattie cardiovascolari, bronchiali e diabetiche. Aiuta, per di più, a curare alcune patologie stagionali quali le allergie primaverili, gli eritemi ed le varie forme influenzali. Sono numerose le attività che si possono praticare tra queste quelle aerobiche come:

la passeggiata. Sarebbe consigliabile camminare a passo sostenuto per almeno un’ora al giorno. Questa attività aiuta ad ossigenare i polmoni, a migliorare sia la circolazione sanguigna che quella celebrare. Garantisce, inoltre, benefici sull’apparato cardiovascolare, una intesa ossigenazione dei muscoli ed un rinforzamento delle articolazioni. Fare con costanza delle camminate aiuta a rafforzare il sistema immunitario rendendo il corpo più resistente agli attacchi di virus e batteri che, spesso, causano influenze ed allergie. Anche l’epidermide si rafforza, grazie all’esposizione al sole che promuove l’assorbimento della vitamina D, contrastando gli eritemi estivi.

andare in bicicletta. Una pedalata quotidiana di almeno mezz’ora riattiva la circolazione sanguigna, aumenta i neuroni e le sinapsi a tutto vantaggio del benessere fisico e mentale. Mantiene in funzione le articolazioni in particolare le ginocchia. Tutti gli organi dell’organismo si irrobustiscono

il golf. Questo sport aiuta a prevenire la depressione, migliora la concentrazione, l’attenzione, l’equilibrio, la respirazione, la forza muscolare, rinforza le articolazione e riattiva le funzioni cardiovascolari. Il contatto con la natura e l’aria aperta rinvigorisce e potenzia le difese dell’organismo.

il nuoto. Questa attività assicura tono ed elasticità ai muscoli. Stimola sia la circolazione sanguigna che quella linfatica, attenua la stanchezza e gli stati di stress, accresce la potenza respiratoria e cardiaca e contrasta l’obesità. Il fisico si risana acquisendo la capacità di contrastare il sorgere ed il peggiorare di patologie stagionali.

Tutti questi sport vanno eseguiti con attenzione e senza strafare, soprattutto se si è rimasti oziosi per molto tempo, se si vuole migliorare il proprio benessere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà visibile. I campi evidenziati sono obbligatori *

*

Torna Su