Home » Mamma Serena » Come migliorare la circolazione durante la gravidanza
Come migliorare la circolazione durante la gravidanza

Come migliorare la circolazione durante la gravidanza

In gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre di attesa, la circolazione subisce spesso delle alterazioni che, unite al peso del pancione, causano il gonfiore dei piedi e delle gambe. Questa condizione è fisiologica, ma vi si può porre rimedio con una serie di buone abitudini quotidiane che permettono di riattivare la circolazione.

La prima cosa da fare è prestare attenzione alla postura. Spesso capita di mettersi in posizioni che tendono a ostacolare la circolazione come l’accavallamento delle gambe. É invece importante assumere una posizione che favorisca il ritorno venoso ed eventualmente stendersi con le gambe sollevate. Nel caso in cui si svolga una vita sedentaria per lavoro, è inoltre consigliato l’uso di un rialzo sotto i piedi e alzarsi di tanto in tanto per piccole passeggiate.  In gravidanza il movimento è molto importante e per questo non bisogna smettere di praticare attività fisica.
L’attività più indicata è il nuoto, perché permette di praticare movimento senza sovraccaricare la colonna vertebrale già provata dal pancione e dell’aumento di peso. L’acqua svolge inoltre un naturale massaggio linfodrenante che stimola il microcircolo. Per ottenere benefici non è necessario nuotare, il solo movimento di gambe e braccia in acqua può eliminare il gonfiore e anche gli stati d’ansia.

Oltre all’attività fisica l’alimentazione ha un ruolo fondamentale nella regolazione della circolazione e della pressione arteriosa che nelle ultime fasi della gravidanza potrebbe alzarsi.  La dieta mediterranea è la più indicata. Frutta, verdura, pesce cotto e cereali integrali sono la base di una gustosa e sana alimentazione. Si consigliano in particolare agrumi, frutti di bosco (i mirtilli sono particolarmente adatti), ortaggi a foglia verde freschi, broccoli. É molto importante, che gli alimenti contenenti vitamina C siano freschi e non troppo lavorati perché la vitamina C è termolabile, e necessaria per l’assobimento del ferro.

Alla buona alimentazione deve essere associata una sufficiente idratazione. Bere molto aiuta infatti la circolazione, e comporta numerosi altri benefici. Attività fisica e buona alimentazione non possono essere comportamenti occasionali, ma devono rientrare in un’abituale routine del benessere.  Al mattino si può iniziare la giornata con esercizi di stretching e yoga indicati per la gravidanza.  Gli asana dello yoga sono ad esempio posizioni che agiscono efficacemente sulla circolazione linfatica alleviando i gonfiori, ed anche mandando via stress e preoccupazioni.
Praticare questo tipo di esercizi per 15 minuti al giorno, iniziare la giornata bevendo molto fin dalle prime ore del mattino e utilizzare il getto della doccia indirizzando l’acqua dal basso verso l’alto è un insieme di comportamenti che creano una routine del benessere in grado di dare notevoli benefici.

Infine è bene concedersi passeggiate di almeno mezz’ora al giorno. Per godere dei benefici della passeggiata occorre usare scarpe comode, e in estate muoversi soltanto negli orari freschi. Il cammino è considerato anche una forma di meditazione dinamica e per questo contribuisce al benessere psicofisico. Per aumentare tali benefici si può camminare nel verde o in riva al mare, magari ascoltando musica emotivamente rilassante.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà visibile. I campi evidenziati sono obbligatori *

*

Torna Su