Home » Bellezza in Fiore » Smagliature: come correre ai ripari
Smagliature: come correre ai ripari

Smagliature: come correre ai ripari

Per attenuare l’impatto visivo delle smagliature esistono in commercio molti cosmetici, rimedi e trattamenti. Dai prodotti naturali a quelli farmaceutici, fino alle azioni mirate che prevedono l’uso di particolari macchinari, molte sono le alternative tra le quali al giorno d’oggi si può scegliere.

Per prevenire l’insorgenza e la diffusione delle smagliature, soprattutto in previsione di un parto o di un dimagrimento importante, risulta utile svolgere dell’attività fisica mirata alle zone interessate, oltre che assumere cibi ricchi di vitamine C ed E. Le smagliature sono infatti il risultato della perdita di elasticità della pelle, perciò assumere cibi ricchi di queste vitamine può aiutare l’organismo a prevenirle e curarle dall’interno. Nel panorama dei rimedi naturali volti ad attenuarne la visibilità, vi sono alcuni prodotti la cui efficacia risulta comprovata. Il burro di karité si annovera fra questi, perchè attraverso i suoi principi attivi riesce a penetrare nella pelle in modo efficace donandole elasticità. Un altro utile prodotto di origine naturale è rappresentato dall’olio di mandorle dolci. Ricco di vitamina E esso è usato soprattutto nel post gravidanza per massaggi mirati.

Non meno efficace il succo di limone, in quanto il suo contenuto di vitamina C riesce a stimolare la produzione di collagene nella zona trattata, con un conseguente miglioramento estetico. Il succo può inoltre essere applicato in combinazione con del gel di aloe vera, per un’azione più profonda.

In farmacia e nella grande distribuzione sono disponibili molti prodotti dedicati alla cura delle smagliature. Essi vanno ad agire sulla rottura delle fibre elastiche del derma attraverso i principi attivi sintetizzati in essi contenuti. I prodotti di ultima generazione intervengono sulla parte interessata funzionando al contempo come una sorta di correttore, l’ideale nel periodo estivo. Le formulazioni dei prodotti sono svariate e possono presentarsi sotto forma di creme, oli da massaggio ma anche impacchi curativi da tenere in posa durante la notte.

Se invece si preferisce una soluzione più tempestiva, si può optare per il laser frazionato rappresenta una valida soluzione. Provocando un processo di fototermolisi il laser riesce infatti in modo indolore a creare una sorta di ‘morte apparente’ dei tessuti, che così trattati iniziano una rigenerazione spontanea. Una metodologia di efficacia comprovata che può risolvere il problema in poche settimane.

Un commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà visibile. I campi evidenziati sono obbligatori *

*

Torna Su